Becco di Cuzze - Escursioni ad anello sulle Dolomiti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Becco di Cuzze

Dolomiti > Cortina-Cadore-Comelico > Cadore > Cadore dx Boite
                                                                 Becco di Cuzze
                                        (traccia gratuita GPS disponibile sui link citati)


Sulle ciaspe per Cuzze e Serla alle pendici del M.Pelmo. Questo itinerario da Zoppè di Cadore compie un giro ad anello tra i piani ed i boschi compresi tra il M.Pelmo ed il M.Rite.
Si giunge per la Val Zoldana al paesino di Zoppè di Cadore e si prosegue (neve permettendo) sino al parcheggio superiore del paese nei pressi dell'eliporto.


                           La 'X' rossa posiziona il 'Cimitero dei Pagani' citato da O.Brentari e G.Angelini 
                           ('Il Cimitero dei Pagani' Giovanni Angelini - Le Dolomiti Bellunesi Estate 1981)


                                              Cima di Bosconero e Cime La Rocchetta 


                         Foto della tabella esplicativa delle funzioni difensive del Becco di Cuzze nel 1915-1918

Si segue la strada (chiusa al traffico in inverno) che porta verso il valico della Chiandolada , riportata sulle carte come sent. n.456. Essa è battuta da motoslitta come pista da fondo, superati i Tabià de Fiès si perviene ad un bivio (tabelle delle fortificazioni della grande guerra1915-18 del Becco di Cuzze).
Ore 1 dal park - Si prende a nord in salita per stradina militare che con qualche tornante ci porta alla forcella di Cucei dove vi sono le piazzole delle batterie di medi calibri italiani (tabelle, indicazioni, gallerie)
Ora l'uso del GPS in presenza di forte innevamento è molto utile se non si conoscono i luoghi


                                                     Dai Tabià di Fiès verso il M.Pelmo


                                                             Il bivio per il lago di Serla


                                                      Verso il versante Nord del M.Rite 


                                                    Luoghi del 'Cimitero dei Pagani' 

Il percorso si inoltra nella valletta tra la quota m.1725 ed il piano del 'Cimitero dei Pagani' in leggera discesa, proseguendo poi in direzione ovest sino al laghetto ghiacciato di Serla.
NB: il 'Cimitero dei Pagani' è un luogo descritto da G.Angelini nel suo scritto 'Zoldo:confini verso il Cadore - Fondazione Angelini -nov.1998


                                                    Tabià sotto alle Crepe di Serla

                                         Attraversamento di un ponticello alle Vare di Pecol

Dal laghetto (tabelle) dapprima in direzione ovest e poi verso nord si risale sino al Casòn di Serla, una robusta e capiente costruzione in legno che può offrire riparo alla quota di m.1730. Ore 2.40 dal park.
Si sale poi dietro alla costruzione per bosco di abeti, a destra le 'Crèpe di Serla', sino ai piccoli piani sottostanti alla Forc. Colonèl de la Stanga. Ora il percorso scende per il tracciato del sentiero n.493 che si raccorda con la strada per il rif. Venezia e quindi riporta al parcheggio.
(In genere il percorso è sempre battuto, il tratto tra forc. Cucei ed il lago di Serla invece per noi è stato su neve fesca, determinante l'uso del gps seguendo una traccia fatta nell'estate precedente.)

Complessivamente Ore 3.45 - Sviluppo km. 8.8 - dislivello mt. 350
Cartografia TaBACCO 1:25000 GPS-wgs84 - n.25
 Ulteriori informazioni:
http://www.vacanzedolomiti.com

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu