Croda del Becco - Escursioni ad anello sulle Dolomiti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Croda del Becco

Dolomiti > Dolomiti Braies
Anello della Croda del Becco da Braies
(per rif. Biella e forc. de Riciogogn) (traccia gratuita GPS disponibile sui link citati)




Versante sud del lago di Braies a pochi metri dalla segnaletica per il Rif.Biella ed alta via n.1



Anello della Croda del Becco dal Lago di Btaies

Si perviene al Lago di Braies parcheggiando l'auto prima del lago, sugli appositi Park a pagamento.Il sentiero, sino al rif. Biella, corrisponde con l'inizio dell'alta via delle Dolomiti n.1 (Piero Rossi e Toni Hiebeler). Si seguono quindi le indicazioni sino a portarsi sulla estremità sud del lago per stradina sulla riva ovest o per sentiero molto panoramico sul versante est (consigliato).Si segue il largo sentiero con segnaletica 1 che sale largo in direzione sud-est con ampi tornanti (vi sono delle diramazioni che si incontrano tutte alla quota di circa mt.2000) in una valletta con acqua) . Si passa sul versante sx idrografico della valletta verso est abbandonando il sentiero n.4 che sale per la valletta stessa.
Il sentiero passa sotto a belle crode che poi scavalca con un passaggio attrezzato con fune metallica, per poi ricongiungersi alla quota di mt.2186 con il sentiero n.3 proveniente da Malga Cavallo.

 NB: è possibile evitare il passaggio attrezzato salendo per sentiero n.4 e dopo aver superato il laghetto del Giovo risalire per sentiero n.3 la valle del Forno, con perditempo di circa 30 minuti.

Si risale il vallone ghiaioso del Forno sino alla quota di m.2388 (Forc. SoraForno)dove un sentiero attrezzato sale a Nord-Ovest la Croda del Becco ed un'altro, in discesa verso sud, cala giù al rifugio Biella a m.2327.
Circa tre ore dal Lago. Al rifugio arriva la strada rotabile proveniente da Ra Stua e Rif.Sennes.
Si segue la rotabile in discesa verso est per circa 1 km. (15 minuti) sino alla quota di m. 2260 dove (indicazioni) si segue il sentiero n.23 che in direzione Nord-ovest traversa alla forc. di Riciogogn. Superato a m. 2350 circa un bivio (dove un sentiero scende verso i pascoli della Val Falciara), si traversa lungamente per macereto sotto alle liscie rocce (Lastre verticali) della cima Le Seneser sino a giumgere alla incassata forcella di Riciogogn a mt.2331. Circa ore 1.30 dal rifugio Biella.
La forcella, nel suo versante nord spesso presenta neve , edil sentiero che la scende si mantiene sempre sulla sx orografica (sinistra scendendo) dapprima per terreno ghiaioso e poi si entra (mt.2000 circa) in un bellissimo bosco di abeti. Si scende tutta la boscosa valle del Rio da Lato sino a giungere ai piani di quota mt.1625 incontrando un ristoro e quindi l'agriturismo della GrunwaldAlm. (m.1590). Circa ore 1.20 dalla forcella. Per pista forestale si rientra al Lago di Braies in circa 30 minuti.

Tempo totale ore 6-7 circa
Cartografia Tabacco 1:25000 GPS-WGS84 n.31 Dolomiti di Braies - Pragser Dolomiten


La forcella SoraForno con il bivio per risalire la Croda del Becco


Il rifugio Biella con sfondo la Croda Rossa di Cortina vista da Nord


Dietro ad Ivana il costone dove sale il percorso ferrato della Croda del Becco


Le lastronate sulle pareti sud-ovest della Croda del Becco


La verde valle del Rio da Lato che si discende dalla forcella di Riciogogn (a sx, non visibile)


L'agriturismo della GrunwaldAlm


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu